04 Febbraio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

7 DESTINAZIONI INVERNALI DA NON PERDERE IN EGITTO

28-10-2022 11:17 - News
È di nuovo quel periodo dell'anno: quando le vacanze estive giungono al termine e la fresca brezza autunnale diminuisce gradualmente le temperature, mentre gli egiziani iniziano ad abbandonare magliette e tessuti leggeri per il loro guardaroba invernale.

Mentre l'estate è spesso associata alle vacanze in Egitto, non è sempre così. L'Egitto è pieno di meraviglie invernali, dall'alto ad Alessandria fino al più lontano ad Assuan. Dai un'occhiata all'elenco per sapere dove viaggiare per la prossima stagione invernale in Egitto.

PER SEMPLICITÀ: FAYOUM


Essendo una delle città più antiche dell'Egitto, fondata durante l'Antico Regno, Fayoum ha resistito alla prova del tempo, diventando una destinazione invernale preferita sia dalla gente del posto che dai turisti.

La città rurale, costruita intorno all'oasi di Fayoum, offre una miriade di attività uniche disponibili durante la stagione: dall'avvistamento di fossili preistorici nella Valle delle Balene all'equitazione che inizia nei terreni agricoli e termina sul lago Qarun. Esiste anche il birdwatching migratorio: le esperienze invernali di Fayum sono ricche quanto la pianta del suolo locale.

Il periodo ideale per vivere il Fayoum durante l'inverno va dai mesi di ottobre ad aprile, con la maggior parte dei turisti che risiedono nell'amato Tunis Village della città, dove i viaggiatori si mescolano davvero con la gente del posto di Fayoum.


PER INVERNI CALDI: ASWAN



Mentre l'antica città di Assuan può essere una destinazione invernale privilegiata per le sue temperature calde - una media di 25 gradi durante il giorno - offre molto di più del bel tempo.

C'è un po' di tutto per i turisti, sia per gli appassionati di egittologia che visitano Abu Simbel, per gli appassionati di storia moderna che si trovano in cima alla diga di Assuan, o per mescolarsi con la colorata cultura locale nel villaggio nubiano.

Essendo una delle località più calde e aride dell'Egitto, non è l'ideale per visitare Assuan durante l'estate. Invece, sfuggi alle fredde temperature del Cairo per il caldo invernale dell'Aswani da novembre ad aprile.


PER LO STILE DI VITA COSTIERO: DAHAB




Mentre Sharm Al-Sheikh è la più antica destinazione turistica conosciuta del Sinai meridionale, Dahab è considerata il gioiello della corona della regione. La città costiera, che in arabo significa oro, è la meta preferita di molti egiziani, nonostante le acque fredde e una temperatura media diurna di 20 gradi durante la stagione invernale.

Nonostante le basse temperature, le persone visitano Dahab durante l'inverno per qualcosa di più di un semplice tuffo nel Mar Rosso. Negli ultimi decenni, la città è diventata un paradiso sia per la gente del posto che per i residenti che hanno deciso di costruirsi una vita.

Di conseguenza, Dahab si è trasformata in una destinazione turistica diversificata con molteplici esperienze che scaldano i viaggiatori invernali.

L'elenco multiculturale di ristoranti di Dahab garantisce un'esperienza gastronomica calda e soddisfacente, mentre le spedizioni notturne nei canyon o in altre destinazioni per osservare le stelle, aiutate da un falò e da un tè beduino, offrono spesso momenti magici.

Il periodo migliore per visitare Dahab in inverno va da novembre ad aprile, tuttavia, va notato che dicembre, gennaio e febbraio, a volte, possono essere troppo freddi per alcuni.


PER SCOLLEGARE: NUWEIBA




A cinquanta minuti (70 km) da Dahab, la vicina Nuweiba è un vero e proprio rifugio costiero. Mentre Dahab continua a crescere ed espandersi come città, il metodo turistico di Nuweiba passa attraverso i campi costieri e gli ecolodge che fungono da rifugio dalla società.

Gli ecosistemi acquatici di Nuweiba rimangono in gran parte preservati, trasformandola in una destinazione per le immersioni e lo snorkeling per gli amanti dell'inverno. Per coloro che preferiscono rimanere a terra, Nuweiba è spesso considerata un luogo in cui disconnettersi e disintossicarsi dalla vita e da qualsiasi onere sociale preesistente.


PER I ROMANTICI: ALESSANDRIA



Un inverno alessandrino è diverso dagli altri. Dalle passeggiate piovose sulla corniche della città al bere caldo hummus sham dal venditore ambulante più vicino, la città mediterranea prende davvero vita durante l'inverno, mentre i turisti estivi escono e alleviano il traffico.

Molto più metropolitana delle altre destinazioni in questa lista, Alessandria è una fuga urbana per i romantici. Pochissimi oserebbero nuotare nelle dure onde invernali del Mar Mediterraneo. Invece, i viaggiatori fanno una passeggiata attraverso il Palazzo Montazah, sfogliando i libri della Bibliotheca Alexandrina o si godono un posto al mare in uno dei suoi numerosi caffè o ristoranti iconici.

Il clima invernale ad Alessandria può essere sentito da novembre a marzo. Attenzione, le inondazioni si verificano e spesso interrompono i pendolari e le attività, una questione da non prendere alla leggera quando si pensa di trascorrere l'inverno lì.


PER I PROFUMI: GOUNA



Gouna è recentemente diventata una delle fughe costiere più ricche. Sebbene sia molto più affollata durante l'estate, Gouna è anche amata da molti durante l'inverno, principalmente a causa delle temperature che non scendono mai al di sotto dei 20 gradi centigradi, di solito a una temperatura rinfrescante di 24 gradi centigradi.

La cittadina costiera assume un carattere più commerciale rispetto ad altre destinazioni invernali. In quanto tale, la vita notturna è molto più sontuosa. Durante il giorno, le attività disponibili spaziano dallo yoga al kite surf o tuffi casuali nelle acque turchesi di Gouna.

La Gouna può essere gustata tutto l'anno, compreso il periodo tra ottobre e aprile.


PER IL PARADISO DELL'OASI: SIWA



Più vicino alla Libia che alla capitale dell'Egitto, Siwa è una delle meraviglie invernali nascoste dell'Egitto: un'oasi di paradiso agli occhi dei suoi turisti.

Sebbene sia relativamente lontana dalle città egiziane basate sul Nilo, Siwa rimane parte integrante della storia dell'Egitto, dal tempio di Amon dell'antico Egitto alla fortezza Shali delle tribù berbere di Siwa, che risalgono al 12° secolo.

Oggi, i turisti invernali del paradiso del deserto vanno spesso a godersi safari nel deserto durante l'inverno, un tuffo fresco e rinfrescante nei laghi salati, un tour gastronomico delle prelibatezze locali e, di notte, un bagno rilassante nelle numerose sorgenti termali naturali della città.

Il periodo ideale per viaggiare a Siwa durante l'inverno va dai mesi di novembre a febbraio, poiché i più timidi sono lontani dalle torride temperature estive dell'oasi desertica.


Fonte: EGYPTIAN STREETS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie