04 Febbraio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Allerta per la stagione delle forti piogge

21-11-2022 07:04 - News
Il ministro egiziano dell'irrigazione e delle risorse idriche Hany Sewilam ha emesso istruzioni per aumentare il livello di prontezza in tutti i dipartimenti di irrigazione, drenaggio e meccanica in preparazione della stagione delle piogge.

In una riunione di domenica, il ministro ha chiesto di garantire la prontezza delle stazioni di sollevamento e di emergenza e delle strutture di protezione dalle piogge torrenziali, oltre alla depurazione degli sfioratori.

L'incontro ha anche esaminato i mezzi per mantenere livelli idrici sicuri nei canali e nei sistemi di drenaggio, secondo una dichiarazione del ministero a seguito dell'incontro.

Secondo il bollettino settimanale dell'autorità meteorologica del paese, è prevista una probabilità del 50% di precipitazioni leggere da martedì a venerdì in diverse aree a livello nazionale, tra cui il Grande Cairo.

L'Egitto, attraverso il suo centro di previsione delle piogge, può monitorare le quantità e le posizioni delle precipitazioni con tre giorni di anticipo, ha affermato il ministro, osservando che questi dati vengono sempre forniti a tutti gli organi governativi competenti in modo che possano agire di conseguenza.

Il ministero dell'irrigazione, inoltre, sulla base dei dati diffusi dal centro di previsione, abbassa i livelli dell'acqua nei canali e negli scarichi nelle zone dove sono previste forti piogge in modo che le reti possano assorbire l'acqua aggiuntiva.

Il ministro Swailem ha affermato che il ministero dell'irrigazione ha diverse misure per affrontare la stagione delle piogge, siano esse misure a lungo termine, stagionali o proattive.

Nell'ambito delle misure a lungo termine, l'Egitto ha istituito 1.400 strutture per aiutare a proteggere cittadini, città, strutture turistiche, villaggi beduini, strade, linee di comunicazione e altro, durante le stagioni delle piogge.

Le misure includono anche la raccolta dell'acqua piovana per aiutare le comunità beduine a riutilizzarla per bere, pascolare e riempire le falde acquifere, secondo la dichiarazione del ministero.

Inoltre, le misure stagionali comportano l'ispezione periodica degli sfioratori e l'immediata gestione di eventuali sconfinamenti negli scarichi per garantire il regolare deflusso dell'acqua.

La dichiarazione aggiungeva che eventuali ostacoli o lavori di riempimento in questi sfioratori porterebbero a un aumento dell'acqua e causerebbero l'allagamento delle terre circostanti.


Fonte: AL AHRAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie