24 Giugno 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Calo del Dollaro rispetto alla Sterlina Egiziana nel Mercato Parallelo

05-02-2024 07:21 - News
Il dollaro statunitense registra un sensibile calo rispetto alla sterlina egiziana nel mercato parallelo, attestandosi a circa 55 EGP nelle ultime ore, in ribasso rispetto al picco di circa 72 EGP dei giorni scorsi, secondo quanto riportato dai media.

Attualmente, il tasso ufficiale del dollaro statunitense è di quasi 31 EGP.

Molte notizie attribuiscono il calo nel mercato parallelo alle voci che circolano su un'imminente iniezione di liquidità in dollari nelle banche locali come parte di una serie di progetti di investimento in fase di realizzazione.

Il calo è stato anche attribuito all'aumento dei tassi di interesse della Banca Centrale dell'Egitto (CBE) del 2 percento, con l'obiettivo di contenere l'inflazione persistentemente alta.

Altre fonti collegano il calo USD-EGP alla recente dichiarazione del Fondo Monetario Internazionale (FMI) secondo cui Egitto e FMI stanno avvicinandosi a un nuovo pacchetto di sostegno finanziario e all'approvazione dell'Unione Europea per fornire al Cairo ulteriore assistenza finanziaria.

Gli esperti economici intervistati da Ahram Arabic Gate prevedono ulteriori svalutazioni del dollaro statunitense nel mercato parallelo a causa dell'attesa affluenza di valuta forte, compreso l'auspicato sostegno finanziario da parte di FMI e UE, e l'ingresso di investimenti arabi e del Golfo in Egitto.

Gli esperti hanno anche esortato il governo a procedere con il suo piano di potenziare le esportazioni, puntando a un obiettivo annuale di circa 100 miliardi di dollari.

Nel frattempo, i prezzi dell'oro sono scesi per il secondo giorno consecutivo in Egitto.

Domenica, le diverse categorie hanno registrato una diminuzione media di 400 EGP.

L'oro a 24 carati è sceso a 4.000 EGP al grammo, il 21 carati a 3.500 EGP al grammo e il 18 carati a 3.000 EGP al grammo, secondo il sito web specializzato Isagha.

Anche la sterlina d'oro è scesa di circa 3.200 EGP, registrando un valore di 28.000 EGP per l'acquisto.

Dal febbraio 2022, l'Egitto si confronta con una crisi di valuta estera causata dalle ripercussioni globali e interne della guerra in Ucraina e dalla crisi globale delle catene di approvvigionamento.

Decine di miliardi di dollari di capitali speculativi hanno abbandonato il mercato locale poiché gli investitori cercavano tassi di interesse più alti altrove.

Di conseguenza, la CBE ha applicato tre onde di svalutazione della valuta locale dal marzo 2022, guidate dal conflitto russo-ucraino.

Il governo ha anche dichiarato un piano per raccogliere 191 miliardi di dollari entro il 2026, ampliando gradualmente il suo programma di offerta pubblica iniziale (IPO) e introducendo incentivi aggiuntivi per gli investitori stranieri, come esenzioni fiscali e licenze d'oro.

Inoltre, il paese sta attuando un programma di prestiti da 3 miliardi di dollari, con negoziati in corso per potenziare il programma. Non sono state fornite ulteriori dettagli sul nuovo prestito, ma le voci circolanti indicano una cifra compresa tra 6 e 10 miliardi di dollari, rispetto al prestito precedentemente di 3 miliardi di dollari.

Il mercato locale sta anche anticipando una quarta ondata di svalutazione della valuta locale rispetto al dollaro statunitense.

L'Egitto sta cercando di frenare l'aumento del dollaro nel mercato parallelo.Le autorità hanno condotto retate contro i cambiavalute nel mercato nero, che, attraverso speculazioni, hanno fatto salire il dollaro a livelli senza precedenti, nascondendo la valuta dalla circolazione e scambiandola al di fuori del sistema bancario.

****
Ricordiamo che il cambio al mercato nero è illegale.
Le normative sul cambio estero sono disciplinate dalla Legge n. 88/2003.


Fonte: AL AHRMA NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie