30 Gennaio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > Istituzioni

COMITES EGITTO - Vi aggiorniamo su quanto accade alla richiesta di informazioni

31-08-2022 11:20 - Istituzioni

Da mesi, continuiamo a chiedere al Comites Egitto di informarci circa quello che stanno facendo per la Comunità Italiana in Egitto.

Ricordo che il Comites Egitto è presente dal 2015, ed il nuovo Comites eletto a Dicembre 2021, si è insediato nello stesso dicembre 2021.

Purtroppo non otteniamo risposte né dal Comites, né dalle Istutioni locali.

Ma non smetteremo! Andiamo avanti per la nostra strda nell'interesse di tutta la Comunità Italiana in Egitto.

Vi facciamo vedere, in un'ottivca di totale trasparenza, uno stralcio dell'ultima email che abbiamo inviato al Comites e alle istituzioni locali.

------ INIZIA -----

Gentile Sig. xxxxxxx,
credo che lei non abbia capito cosa le stiamo chiedendo e credo che lei stia cercando di confondere una serie di informazioni per non rispondere alle nostre domande, cercando di celare le vostre continue violazioni alla norma, che si protraggono dal 2015 (con il vecchio Comites di cui lei era già segretario).

Noi, io (come lei meglio crede), stiamo chiedendo informazioni circa il vostro operato secondo quanto previsto dalla legge 286/2003 che vi regola, e alla quale siete obbligati a normarvi.

Per prima cosa, mi urge rammentarle che i COMITES sono organismi rappresentativi della collettività Italiana, eletti direttamente dai connazionali residenti all'estero, ed io sono uno di quelli.

Credo che al di là di ogni aspetto legale voi abbiate un obbligo morale verso la Comunità Italiana in Egitto che vi ha eletto, credo che almeno per rispetto a loro dobbiate operare secondo quanto previsto dalla normativa.

VOI avete una norma di riferimento (la legge 286/2003) che vi regola e alla quale DOVETE attenervi, senza sé e senza ma.

Per prima cosa Vi rammento che il COMITES è presente in Egitto dal 2015, e non rammento nessuna iniziativa da parte del COMITES dal 2015 ad oggi, volta allo sviluppo sociale e culturale, alla partecipazione dei giovani, o al settore ricreativo.

Da un recente sondaggio il 50% dei residenti Italiani in Egitto non conosce il Comites (questo dato indica il fatto che il Comites sin dal 2015 è stato completamente assente sul territorio.

Sempre da un recente sondaggio il 18% degli interpellati richiede “regolari e frequenti momenti di confronto del Comites con la Comunità”.
A memoria non ci risulta dal 2015 che il Comites abbia mai organizzato un incontro con la Comunità Italiana in Egitto, se ci sbagliamo la prego volerci correggere.

Vi ricordo che il COMITES, secondo la legge che vi regola, dovrebbe:

- attraverso studi e ricerche contribuire ad individuare le esigenze di sviluppo sociale, culturale e civile della propria comunità di riferimento e può presentare contributi alla rappresentanza diplomatica-consolare utili alla definizione del quadro programmatico degli interventi nel Paese in cui opera.
A tale fine ciascun Comitato promuove con l'autorità consolare [… omissis…] opportune iniziative nelle materie attinenti alla vita sociale e culturale, con particolare riguardo alla partecipazione dei giovani, alle pari opportunità, all'assistenza sociale e scolastica, alla formazione professionale, al settore ricreativo, allo sport e al tempo libero della Comunità Italiana residente nella circoscrizione. Ciascun Comitato opera per la realizzazione di tali iniziative.
A tal proposito le chiediamo cosa ha fatto il vecchio Comites (di cui lei era segretario) fino ad oggi?
Cosa ha fatto l'attuale Comites (insediato a dicembre 2021, di cui lei è segretario) fino ad oggi?

- Nell'ambito delle materie di cui al punto precedente, l'autorità consolare e il Comites assicurano un regolare flusso di informazioni circa le attività promosse nell'ambito della circoscrizione consolare [… omssis…].
A tal proposito le chiediamo cosa ha fatto il vecchio Comites (di cui lei era segretario) fino ad oggi?
Cosa ha fatto l'attuale Comites (insediato a dicembre 2021, di cui lei è segretario) fino ad oggi?
Quali sono stati questi regolari flussi di informazioni?

Vi ricordiamo che il vecchio Comites (di cui lei era segretario), ha impiegato 5 anni per pubblicare i verbali delle assemblee e dei bilanci (in palese violazione della legge 286/2003), e solo grazie all'insistenza di un privato cittadino residente in Egitto, che ha chiesto più volte alle autorità competenti di intervenire in tal senso.

Lei parla di “spirito di collaborazione”, noi ribadiamo a nome del Gruppo Comunità Italiana in Egitto, la ferma volontà di collaborare con il COMITES, ma nel pieno rispetto della legge (legge che voi continuamente state violando).

Tra l'altro, siamo a richiedervi un incontro da molto tempo, e notiamo come nello spirito di collaborazione (da lei citato), non ci avete mai concesso un incontro.

Per ultimo Vi rammento che il COMITES (di cui lei è segretario), è normato dalla legge 286/2003, VI CHIEDIAMO di rispettare la norma e di attenervi a quanto previsto dalla stessa, chiediamo anche agli organi di controllo (CONSOLATO, AMBASCIATA,MAECI, CGIE) di attivarsi affinché il COMITES EGITTO rispetti le legge e non essere complici di tali violazioni.

Il COMITES, oltre ad essere tenuto legalmente a risponderci, vi ricordo che ha un obbligo morale verso i cittadini che lo hanno eletto, almeno questo vi dovrebbe portare ad un comportamento più inclusivo con la cittadinanza che vi ha eletto.

Ribadiamo infine, come già detto più volte, che sarà nostra cura, in via del tutto eccezionale, fornirvi informazioni circa le ns associazioni, e farvi visionare la documentazione, in occasione di un nostro incontro, che “nello spirito di collaborazione” (come da lei citato), speriamo possiate concederci quanto prima.

Lei dice: “concentrare i nostri sforzi sullo sviluppo di attività e servizi a beneficio della Comunità Italiana in Egitto.”, ed è proprio quello che le chiediamo, nel pieno rispetto della legge.

Le abbiamo chiesto di aggiornare la Comunità Italiana circa gli sviluppi che avete fatto rispetto ai punti programmatici da voi elencati quando vi siete insediati (dicembre 2021), se non volete farlo via email, almeno fatelo attraverso i canali ufficiali.

Le abbiamo chiesto, nel pieno rispetto della legge, di comunicare quando avrà luogo la prossima assemblea, che vi ricordo doveva essere indetta e pubblicizzata entro il 15/08/2022, anche qui, se non volete farlo via email, almeno fatelo attraverso i canali ufficiali.


Chiediamo ufficialmente agli organi competenti di attivarsi affinché il COMITES EGITTO non continui palesemente a violare la norma (legge 286/2003) che lo regola.

Chiediamo altresì agli organi competenti di verificare se tutti i membri del COMITES risultano essere eleggibili come previsto dall'art 5 comma 4 della legge 286/2003, che vi ricordo citare quanto segue:

Non sono eleggibili i dipendenti dello Stato italiano che prestano servizio all'estero, ivi compresi il personale a contratto, nonché' coloro che detengono cariche istituzionali e i loro collaboratori salariati. Non sono, altresì, eleggibili gli amministratori e i legali rappresentanti di enti gestori di attività scolastiche che operano nel territorio del Comitato e gli amministratori e i legali rappresentanti dei comitati per l'assistenza che ricevono finanziamenti pubblici.

Fiduciosi che le autorità di controllo possano finalmente intervenire al fine di non continuare con una palese violazione della legge (rendendosi complici), ci riserviamo ogni diritto di adire le vie legali.

---- finisce -----

Vi comunicheremo eventuali sviluppi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie