31 Gennaio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Egitto, tentano di rubare con una gru l’imponente statua di Ramses II (di 10 tonnellate) ma vengono arrestati

13-01-2023 23:03 - News
Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, recita un antico proverbio. Quanto mai adatto a sintetizzare azioni di geni del male che si scontrano con banali circostanze che li portano dritti dritti nelle braccia delle forze dell’ordine. Così come accaduto martedì sera in Egitto. E si perché la prima regola di un buon ladro, da che mondo è mondo, dovrebbe essere il silenzio e soprattutto non attirare attenzione. Il contrario di quello che hanno fatto i tre malviventi che la scorsa notte hanno tentato di mettere a segno un curioso colpo nell’area della cava meridionale nel governatorato di Assuan, nel sud del Paese. Come se nulla fosse sono arrivati sul posto con un tir e una gru (e questo già la dice lunga) e hanno tentato di rubare una statua faraonica di re Ramses II, del peso di 10 tonnellate (esattamente 10mila chili). Risultato: sono stati arrestati in flagranza dalla polizia mentre tentavano di imbracare l’imponente scultura. Il Pubblico Ministero, ha scritto sulla sua pagina Facebook ufficiale, di «aver ordinato l’arresto dei tre ladri in attesa di ulteriori indagini». Si pensa a furti su commissione da parte di una banda.

Ramesse II è il re più famoso dello stato moderno e governò l’Egitto più di 3.200 anni fa per circa sessantasette anni, lasciando un gran numero di monumenti e iscrizioni. Ancora in vita entrò nella leggenda avendo dato prova di straordinario coraggio durante le battaglie, avendo lavorato incessantemente per il miglioramento della vita dei suoi soldati, della sua numerosa famiglia e dei suoi sudditi, nonché avendo edificato innumerevoli meravigliosi monumenti e templi che ancora oggi testimoniano la grandezza della sua persona.

La polizia ha raccontato che «tre persone sono state fermate in possesso di strumenti di scavo manuale e attrezzature pesanti - una gru - mentre tentavano di sollevare la statua di re Ramses II e mentre stavano scavando alla ricerca di altri reperti nella zona». Le indagini puntano su altri soggetti coinvolti nel furto.

La scorsa settimana, il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry ha annunciato il recupero da parte dell’Egitto del sarcofago verde, che ha descritto come un “importante manufatto”, dagli Stati Uniti, tra i manufatti contrabbandati fuori dal paese illegalmente. Shoukry ha confermato che negli ultimi dieci anni il paese ha recuperato più di 29.000

Fonte: Il mattino

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie