25 Febbraio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Il Ministero della Salute aumenta il livello di preparazione per affrontare le tempeste di sabbia. Intensificazione delle ambulanze su strade e assi e convocazione del pronto soccorso. Avviso per 5 categorie di complicazioni della tempesta. Consiglia di bere bevande calde e bere molta acqua.

01-02-2023 14:36 - News
Il Ministero della Salute e della Popolazione ha confermato l'innalzamento del grado di preparazione al massimo grado in tutti gli ospedali a livello nazionale, intensificando le ambulanze sulle strade e sugli assi principali e tenendo un pronto soccorso tutto il giorno, questo arriva in concomitanza con gli avvertimenti dell'Autorità meteorologica dell'esposizione del paese a uno stato di instabilità delle condizioni meteorologiche e alla presenza di tempeste di sabbia.

Il Ministero della Salute e della Popolazione ha indicato la fornitura di squadre centrali di dispiegamento rapido in ciascun governatorato e per garantire la loro prontezza e la disponibilità dei loro equipaggi medici e ausiliari di tecnici e infermieri, medicine di emergenza, e per rivedere lo stock strategico di sacche di sangue, dove è stato assicurato che vi sia sufficiente equilibrio, indicando il coordinamento tra l'Autorità di ambulanza e gli ospedali di evacuazione medica.

Il ministero ha aggiunto che le sale operative sono state formate nelle direzioni parallele alla sala operativa centrale all'interno del ministero, guidate dal sottosegretario del ministero della Salute in ogni direzione, che lavora anche tutto il giorno, e il ministero ha formato una squadra per il rapido dispiegamento di medici con un numero di ambulanze attrezzate per intervenire in aree accidentate e montuose.

Ha detto che le direzioni sanitarie nei governatorati sono state incaricate di fornire medicinali e forniture di emergenza in quantità aggiuntive, e di sottolineare la disponibilità di quantità di sacche di sangue e prodotti sanguigni in quantità aggiuntive, e di raddoppiare il numero di medici nubiani nel dipartimento di emergenza, oltre alla disponibilità di un certo numero di posti letto nei dipartimenti interni relativi all'emergenza, indicando il pieno coordinamento tra i settori del ministero interessato.

Il dottor Hossam Abdel Ghaffar, portavoce del Ministero della Salute e della Popolazione, ha dato una serie di consigli per i pazienti con malattie croniche, le donne incinte e le persone con allergie e malattie del torace per evitare complicazioni in coincidenza con l'instabilità delle condizioni meteorologiche e un calo delle temperature, come ha consigliato di prendere vaccinazioni e farmaci che rafforzano l'immunità del corpo, per i gruppi più vulnerabili, vale a dire bambini sotto i 5 anni, persone di età superiore ai 65 anni, donne incinte e persone con malattie croniche.

Ha anche consigliato di stare lontano da odori pungenti come profumi, deodoranti per ambienti, polvere e gas di scarico delle auto, e di prestare attenzione a bere bevande calde e bere molta acqua.

È preferibile non uscire di casa nei giorni in cui si diffondono tempeste e polvere tranne che per circostanze di emergenza, a condizione che il naso sia coperto e che vengano indossati vestiti pesanti, ed è preferibile stare lontano dagli animali domestici, specialmente quelli che contengono peli folti in quanto porta a irritazione delle vie aeree.

Ha sottolineato la disponibilità degli ospedali per le malattie toraciche diffusi in tutta la Repubblica a ricevere eventuali casi di malattia dai cittadini, sottolineando la disponibilità di forniture mediche e medicinali di cui i pazienti potrebbero aver bisogno, sottolineando l'importanza di smettere di fumare malattie del torace di ogni tipo se il paziente è un fumatore, o stare lontano da luoghi in cui abbonda il fumo di sigaretta, per evitare attacchi d'asma.

Ha anche consigliato di non esporre direttamente i pazienti con allergie e malattie toraciche alle correnti d'aria fredda e di evitare un improvviso passaggio dal caldo al freddo e viceversa, pur mantenendo la respirazione attraverso il naso, perché è considerato un filtro per l'aria naturale e entra anche nell'aria al torace a temperatura corporea.

Ha aggiunto che quando la mancanza di respiro è frequente, è preferibile andare dal medico per sottoporsi a un trattamento appropriato e ha consigliato l'importanza di evitare farmaci che irritano le vie aeree.

Fonte: youm7

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie