30 Gennaio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Italia pronta a favorire la cooperazione con l'Egitto in materia di energia, diritti umani, libertà religiosa.

03-10-2022 07:31 - News
L'Italia è pronta a rafforzare la cooperazione bilaterale con l'Egitto in materia di sicurezza energetica, stabilità nel Mediterraneo e Medio Oriente, diritti umani e libertà religiosa, ha sottolineato domenica il Primo Ministro italiano (in-pectore) Giorgia Meloni.

Meloni ha ringraziato il presidente Abdel-Fattah El-Sisi in risposta a un messaggio pubblicato ieri dalla presidenza egiziana su Twitter in cui El-Sisi si è congratulata con la prima donna primo ministro del Paese per la vittoria del suo partito alle elezioni generali della scorsa settimana.

Il Partito Fratelli d'Italia guiderà un governo di coalizione di centro-destra con Lega e Forza Italia dopo aver conquistato il primo posto alle elezioni anticipate domenica scorsa con il 26 per cento dei voti.

“Non vedo l'ora di lavorare con Meloni nel quadro della solida partnership tra Egitto e Italia per spingere le nostre relazioni bilaterali verso orizzonti più ampi in tutti i campi, in linea con la storia e le civiltà radicate dei due Paesi e per il beneficio dei loro due popoli e dell'umanità", ha detto El-Sisi.

Egitto e Italia intrattengono forti relazioni a livello politico ed economico. L'Italia è uno dei maggiori partner commerciali dell'Egitto nell'Unione Europea.

Nel 2021, il volume degli scambi tra i due paesi è aumentato del 29% per raggiungere $ 5,8 miliardi, rispetto ai $ 4,5 miliardi dell'anno precedente.

Le esportazioni dell'Egitto verso l'Italia sono aumentate del 91,4% nel 2021, portando quasi 2,8 miliardi di dollari, rispetto a 1,5 miliardi di dollari nel 2020.

Anche gli investimenti italiani in Egitto sono aumentati del 40,3% da 320 milioni di dollari nell'ultimo trimestre dell'esercizio 2020/2021 a 448,8 milioni di dollari nel primo trimestre dell'esercizio 2021/2022.

I due paesi sono anche membri dell'East Mediterranean Gas Forum (EMGF), con sede al Cairo, formato nel 2019 per stabilire un mercato regionale del gas nel Mediterraneo orientale e rafforzare le relazioni commerciali tra otto Stati membri.

Nel 2015 il colosso energetico italiano Eni ha aiutato l'Egitto a scoprire il giacimento di gas naturale di Zohr nelle sue acque mediterranee, catapultando il Paese a diventare uno dei principali produttori di energia alternativa.
Se volete restare informati ed aggiornati sulle nostre iniziative, iscrivetevi alla newsletter.




Fonte: AL AHRAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie