29 Maggio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

La Banca Centrale d'Egitto (CBE) ha allentato le restrizioni sull'uso delle carte di credito all'estero

28-10-2023 07:06 - News
La Banca Centrale d'Egitto (CBE) ha allentato le restrizioni sull'uso delle carte di credito all'estero, consentendo ai clienti di utilizzare le proprie carte senza limiti di prelievo di valuta estera mentre si trovano all'estero.
I clienti che desiderano utilizzare le proprie carte di credito all'estero in Egitto devono solo chiamare il servizio clienti della banca emittente o recarsi in una delle filiali senza bisogno di presentare documenti. Tuttavia, successivamente sono tenuti a presentare domanda presso la banca emittente entro 90 giorni dall'apertura di tali limiti per dimostrare che la carta è stata utilizzata da loro (e non da qualcun altro) durante il loro viaggio all'estero, attraverso i timbri di ingresso e uscita sul passaporto o inviando prove della loro presenza continuativa all'estero se il periodo di 90 giorni è trascorso.

La misura è stata adottata in risposta alle lamentele dei clienti riguardo alle difficoltà nel contattare le loro banche per aprire i limiti imposti dal governo sui prelievi di valuta estera prima di viaggiare, ha spiegato la Banca Centrale d'Egitto (CBE).

"Clienti che non rispettano queste istruzioni verranno inseriti nell'elenco I-score e saranno privati della possibilità di ottenere carte di credito e dei servizi bancari in futuro", ha avvertito la CBE.

Nel tentativo di proteggersi dalla grave carenza di valuta estera nel mercato locale, il 17 ottobre la CBE ha stabilito restrizioni per limitare l'uso delle carte di credito per le transazioni in valute straniere all'estero a causa di preoccupazioni di abusi.

Di conseguenza, la CBE ha vietato l'uso delle carte di debito all'estero o per le transazioni in valuta estera.

Successivamente, sempre a ottobre, la CBE ha stabilito un limite di $250 al massimo al mese per tutti gli acquisti effettuati in valuta estera con la carta di credito all'estero. Tuttavia, i clienti erano tenuti ad attivare le proprie carte per questo massimale prima di viaggiare.

La decisione è stata presa in quanto la CBE ha recentemente notato un abuso delle carte di credito con il prelievo di contanti dall'estero nonostante l'assenza di viaggio.

È stata anche presa a seguito della grave carenza di valuta estera in Egitto, problema che ha recentemente spinto due importanti agenzie di rating di credito globali a declassare il rating di credito a lungo termine del sovrano egiziano, oltre all'incapacità del governo di rispettare gli impegni presi nei confronti del Fondo Monetario Internazionale per il prestito da $3 miliardi.


Fonte: AL AHRAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie