24 Giugno 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

La Banca Centrale dell'Egitto impone un limite giornaliero di prelievo di LE 150.000

01-02-2024 07:34 - News
La Banca Centrale dell'Egitto impone un limite giornaliero di prelievo di LE 150.000

La Banca Centrale dell'Egitto (CBE) ha istruito le banche a fissare un limite massimo giornaliero per il prelievo da un singolo conto cliente o da tutti i loro conti pari a LE 150.000.

La CBE ha specificato che questo limite massimo si applica sia ai prelievi in contanti che alle transazioni con assegni, senza eccezioni per prelievi superiori a LE 150.000 da tutti i conti del cliente. Ogni precedente eccezione concessa a qualsiasi entità è stata cancellata.

Se un cliente insiste nel riscuotere un assegno o lo rifiuta, l'assegno verrà respinto, indicando la mancata conformità alle istruzioni della CBE, ha chiarito la banca centrale.

Questa direttiva entra in vigore a partire da mercoledì 31 gennaio.

Le banche invieranno alla CBE, per revisione e approvazione prima dell'esecuzione, gli importi superiori a LE 150.000 due volte al giorno, alle 12:00 e alle 15:00.

Questa decisione precede l'incontro del Comitato per la Politica Monetaria della CBE previsto per giovedì, il suo primo incontro per determinare i tassi di interesse nel 2024. Gli egiziani attendono con ansia il destino della sterlina rispetto al dollaro.

Analisti, società di ricerca e studi prevedono che i tassi di interesse rimarranno invariati nonostante l'alta inflazione e i continui aumenti dei prezzi di beni e servizi.

L'Egitto sta cercando di frenare l'aumento del dollaro nel mercato parallelo, che ha superato i LE 70. Le autorità hanno condotto retate contro i cambiavalute nel mercato nero, che, attraverso speculazioni, hanno fatto salire il dollaro a livelli senza precedenti, nascondendo la valuta dalla circolazione e scambiandola al di fuori del sistema bancario.

****
Ricordiamo che il cambio al mercato nero è illegale.
Le normative sul cambio estero sono disciplinate dalla Legge n. 88/2003.


Fonte: EGYPT TODAY

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie