29 Maggio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Le banche egiziane sospendono l'uso delle carte di debito in valuta estera all'estero

10-10-2023 06:56 - News
Le banche egiziane sospendono l'uso delle carte di debito in valuta estera all'estero

Diverse banche locali hanno sospeso lunedì i prelievi di contanti in valuta forte e gli acquisti effettuati all'estero con le carte di debito, in ottemperanza alle istruzioni della Banca Centrale dell'Egitto (CBE) al fine di ridurre la pressione sulle riserve di valuta estera, secondo quanto riferito da una fonte informata ad Ahram Online.

Banche come la National Bank of Egypt (NBE), Banque Misr (BM), Commercial International Bank (CIB) e Emirates National Bank of Dubai (ENBD) hanno inviato messaggi di testo ai loro clienti per informarli delle nuove misure.

Domenica, la Arab African International Bank (AAIB) ha sospeso l'uso delle carte di debito all'esterno dell'Egitto e ha stabilito nuovi limiti per i prelievi e gli acquisti con le carte di credito all'estero.

Una fonte ufficiale di una delle banche nazionali in Egitto ha riferito ad Ahram Online che la Banca Centrale dell'Egitto (CBE) ha impartito istruzioni a tutte le banche operanti nel mercato locale di sospendere i prelievi di valuta forte effettuati all'estero tramite le carte di debito.

La CBE non ha emesso alcuna circolare che implichi questa direzione né ha pubblicato una dichiarazione.

La fonte ha spiegato ad Ahram Online che l'azione mira a contenere l'abuso delle carte di debito all'estero, poiché alcuni titolari tendono a prelevare contanti in valute forti, in particolare in dollari americani, per poi venderli sul mercato parallelo per beneficiare della significativa differenza tra il tasso ufficiale e quello sul mercato nero.

Il dollaro statunitense è valutato a 30,95 sterline egiziane secondo il tasso di cambio ufficiale della CBE. Tuttavia, nel mercato nero viene scambiato a oltre 40 sterline egiziane.

La scorsa settimana, HSBC Egypt ha annunciato che a partire dal 1° ottobre la banca ha ridotto il limite mensile per i prelievi di contanti all'estero da $1.500 a $1.000 o l'equivalente in altre valute.

L'Egitto ha adottato un piano per garantire $191 miliardi entro il 2026 al fine di affrontare la carenza di dollari statunitensi nel mercato locale.

Inoltre, alcune istituzioni internazionali, tra cui HSBC e Fitch Solutions, hanno previsto in rapporti pubblicati questa settimana che la sterlina egiziana possa perdere fino al 25 percento del suo valore contro il dollaro entro la fine del 2023.


Fonte: AL AHRAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie