19 Aprile 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Le elezioni presidenziali in Egitto probabilmente si terranno a metà dicembre

19-09-2023 12:53 - News
Lunedì il conduttore televisivo Lamis al-Hadidi ha rivelato che all'interno dell'Autorità elettorale nazionale sono in corso i preparativi per annunciare la data delle prossime elezioni presidenziali egiziane, in conformità con le date costituzionali fissate, aprendo la porta alle candidature e alla presentazione dei candidati.

Durante il suo programma “Last Word” (Kalema Akhera) sul canale satellitare ON, Hadidi ha aggiunto che, secondo le date costituzionali, il precedente mandato presidenziale è iniziato il 2 aprile e terminerà il 2 aprile 2024.


Lei ha spiegato che, poiché secondo la Costituzione le elezioni devono svolgersi circa 120 giorni prima della fine del mandato presidenziale, queste cadranno all'incirca il 2 dicembre.

Tutte le aspettative sono che le elezioni presidenziali si terranno a metà dicembre, ha aggiunto, e le date e le procedure necessarie potrebbero essere annunciate al più tardi all'inizio di ottobre.

Hadidi ha spiegato che sono 65 milioni i cittadini egiziani che hanno diritto di voto, secondo la costituzione e la legge.

Ha detto: “Non voglio che la gente si annoi della politica. È vero che le persone sono impegnate a guadagnarsi da vivere, ma dobbiamo anche sapere che la vita politica fornisce il quadro generale e senza una vita politica vivace non può esserci una politica economica chiara”.

La conduttrice televisiva ha espresso la speranza che questo periodo elettorale e oltre costituiranno la base di un vivace ambiente politico democratico.

“Alcuni ritengono che le critiche ci portino indietro, e questo non è vero. Stiamo entrando in una fase in cui c’è maggiore libertà di espressione, dei media e della stampa, e qui c’è la vita politica, che è vibrante, ed è ciò che speriamo”, ha spiegato.

“L’opposizione non è tradimento finché siamo tutti d’accordo, all’interno di un quadro nazionale, sul fatto che non vi è alcun ritorno alla Fratellanza. Questa è una linea chiara e finché siamo d’accordo su questo, ognuno ha il diritto di parlare e di avere il proprio punto di vista, e nessuno dovrebbe avere paura se vuole esprimere un’opinione “, ha detto.

Fonte: EGYPT INDEPENDENT

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie