31 Gennaio 2023
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Le perdite della sterlina egiziana contro l'USD raggiungono il 100% da marzo

12-01-2023 07:41 - News
In una performance drammatica mercoledì, la sterlina egiziana ha toccato il suo prezzo più basso di sempre di 31 EGP contro il dollaro USA, perdendo oltre il 100% del suo valore da marzo prima di rallentare a 29,63 EGP presso la Banca centrale d'Egitto (CBE) e importanti banche.

Nelle transazioni di mercoledì mattina, il dollaro USA è stato scambiato per oltre 31 EGP presso le principali banche, in rialzo rispetto ai 27,6 EGP registrati il ​​giorno prima.

Presso la Banca Nazionale d'Egitto, il prezzo in dollari USA ha registrato alti e bassi prima di attestarsi a EGP 29,75 per l'acquisto e EGP 29,8 per la vendita.

Presso la Commercial International Bank (CIB), il dollaro USA è stato scambiato per EGP 29,65 per l'acquisto e EGP 29,75 per la vendita.

Presso HSBC e SAIB Bank, il prezzo in dollari USA è stato scambiato per EGP 29,6 per l'acquisto e EGP 29,7 per la vendita.

Anche i prezzi in euro sono aumentati di oltre EGP 1 per registrare oltre EGP 34 presso le principali banche.

La performance senza precedenti della sterlina egiziana di mercoledì è arrivata il giorno dopo la conferenza stampa tenuta dal Fondo monetario internazionale (FMI) per annunciare gli impegni che l'Egitto ha assunto nell'ambito del nuovo programma di riforme economiche e strutturali sostenuto dal FMI.

A dicembre, l'FMI ha approvato un prestito di 3 milioni di dollari per l'Egitto nell'ambito dell'Extended Fund Facility (EFF) in quattro anni.

L'Egitto ha ricevuto la prima tranche del prestito a dicembre e dovrebbe ricevere la seconda entro la fine di marzo, dopo il completamento della prima revisione del prestito. L'importo totale delle due tranche è di 700 milioni di dollari. Nell'ambito del programma, l'Egitto si è impegnato ad attuare un tasso di cambio flessibile. "Eravamo preoccupati per l'impegno delle autorità nei confronti di un regime di tassi di cambio flessibili" durevolmente ", ma gli sviluppi di gennaio con la sterlina che si indebolisce rispetto al dollaro indicano che si stanno muovendo nella giusta direzione.
Le prospettive immediate EGP/USD, tuttavia, sono più difficili", ha affermato Standard and Poor's (S&P) Global in una nota rilasciata mercoledì. S&P ha affermato che l'ulteriore debolezza della svalutazione dell'EGP continuerà a esercitare una pressione al rialzo sull'inflazione del paese, che dovrebbe raggiungere il 25% nel primo trimestre del 2023 (entro fine marzo) e mantenere la sua accelerazione per tutto l'anno a un livello previsto dal 17,5 al 18 percento.

Detto questo, S&P prevede che la CBE aumenterà ulteriormente i tassi di interesse chiave tra l'1% (100 punti base) e l'1,5% (150 punti base) durante il primo trimestre del 2023.


Fonte: AL AHRAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie