20 Luglio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

LOTTA AL MERCATO NERO

08-02-2024 09:18 - News
Le forze di sicurezza egiziane hanno arrestato mercoledì un numero di persone accusate di gestire un'azienda per il commercio illegale di valuta estera. Il valore finanziario dell'azienda di commercio illegale è stato stimato a circa 38 milioni di LE.

Nella scorsa settimana, il Ministero degli Interni egiziano ha lanciato una campagna contro diverse persone coinvolte nel commercio illegale di valute estere sul mercato nero. Questa campagna ha contribuito a controllare il mercato e ha causato un notevole calo del prezzo del dollaro statunitense.

Gli spostamenti delle forze di sicurezza sono avvenuti come continuazione degli interventi di sicurezza contro i crimini di commercio illegale di valuta estera, che hanno avuto un impatto negativo e gravi ripercussioni sull'economia nazionale del paese.

Enorme campagna per controllare il commercio illegale di valuta

Il Ministero degli Interni è riuscito a sventare 22 casi di "commercio illegale" in diverse valute estere, con un valore finanziario stimato a circa 34 milioni di LE, e successivamente ha rivelato altri 25 casi di traffico di valute estere, con un valore finanziario stimato a circa 11 milioni di LE.

Le informazioni e le indagini dalla Direzione della Sicurezza del Cairo e dalla Direzione Generale per la Lotta contro le Frodi Economiche confermano che i membri delle bande stavano commerciando illegalmente in valuta estera al di fuori del mercato bancario per ottenere profitti illegali. Dopo la legalizzazione delle procedure, sono stati arrestati in possesso di diverse valute locali e straniere del valore di circa 43 milioni di LE.

Inoltre, il Settore della Sicurezza Pubblica, in collaborazione con la Direzione Generale per la Lotta contro i Crimini di Denaro Pubblico e le Direzioni della Sicurezza, è riuscito a sequestrare 17 casi di traffico in varie valute "locali e straniere" con un valore finanziario stimato a circa 16,7 milioni di LE.

Il Ministero degli Interni è quindi riuscito a sequestrare 21 casi di diverse valute locali e straniere con un valore finanziario stimato a 15,5 milioni di LE. In seguito, il Ministero degli Interni ha rivelato altri 26 casi di diverse valute locali e straniere con un valore finanziario stimato a 14,5 milioni di LE.

Inoltre, le informazioni e le indagini dei servizi di sicurezza della Direzione della Sicurezza del Cairo hanno confermato che i membri di una banda stavano commerciando illegalmente in valuta estera al di fuori del mercato bancario per ottenere profitti illegali. Dopo il loro arresto, sono stati trovati in possesso di "diverse barre d'oro, somme di denaro: circa 157.000 dollari - 20.000 euro - 1.300 dinari kuwaitiani - 7.000 riyal sauditi - 1 milione di LE."

I servizi di sicurezza hanno sequestrato altri 31 casi con un valore finanziario di "15 milioni di LE - 389.000 dollari - 55.000 euro - 1.500 sterline britanniche - 8.300 riyal sauditi".

Fonte: EGYPT INDEPNDENT

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie