19 Aprile 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

MERCATO NERO: 18 dipendenti di EgyptAir detenuti

08-03-2024 07:32 - News
18 dipendenti di EgyptAir detenuti per aver scambiato fondi aziendali nel mercato parallelo

La Procura Pubblica dell'Egitto ha detenuto 18 persone responsabili del tesoro di EgyptAir con l'accusa di aver scambiato illegalmente quasi un milione di dollari dei fondi dell'azienda nel mercato parallelo.

Secondo quanto dichiarato dall'Autorità di Controllo Amministrativo (ACA), le indagini hanno rivelato che i dipendenti hanno sottratto denaro dal tesoro dell'azienda, che includeva tariffe raccolte dai viaggiatori.

Hanno venduto il denaro sul mercato parallelo e poi depositato il ricavato nel tesoro in valuta locale, guadagnando dalla differenza tra il tasso di cambio ufficiale e quello del mercato parallelo.

Il Procuratore Generale Mohamed Shawki ha ordinato la detenzione dei dipendenti in attesa di ulteriori indagini a seguito del rinvenimento di somme di valuta straniera in loro possesso.

L'inchiesta della procura sull'incidente è in corso.

L'ACA ha sottolineato che questo sforzo di sicurezza fa parte degli sforzi più ampi dello stato per combattere la corruzione e identificare pratiche illecite nel commercio di valuta straniera al di fuori del settore bancario.

Scarsità di valuta straniera

L'Egitto ha affrontato una scarsità di valuta straniera negli ultimi due anni, aggravata dall'ampio divario tra il tasso di cambio ufficiale e il prezzo della sterlina egiziana nel mercato parallelo.

Negli ultimi mesi, il Ministero dell'Interno ha intensificato la sua azione contro il commercio illegale di valuta straniera.

Inoltre, la Banca Centrale d'Egitto ha annunciato mercoledì la sua decisione di permettere alla valuta di essere scambiata liberamente, una mossa molto attesa che si prevede ridurrà significativamente il divario tra il tasso di cambio ufficiale e quello informale della sterlina egiziana.

A seguito di questa svalutazione, il valore della sterlina egiziana è sceso a circa 50 per dollaro, in contrasto con il tasso mantenuto di circa 30,8 nell'ultimo anno.

Il primo ministro Mostafa Madbouly ha lodato questi passi, sottolineando l'importanza dell'unificazione del tasso di cambio della sterlina egiziana per alleviare la crescente domanda di valuta straniera.

Ha inoltre evidenziato che l'eliminazione del mercato parallelo aiuterà a mitigare l'inflazione.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie