20 Luglio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Museo Egizio verso un nuovo record: “Supererà 1 milione di visitatori”

26-11-2023 17:10 - News
“Torino cosa deve fare? Superare le proprie paure, ad iniziare dal confronto con Milano. Tanto per iniziare Milano non ha il Museo Egizio”. Solo una battuta, ma non manca il fondo di verità, quella di Christian Greco, direttore del Museo Egizio che è stato insignito oggi al Teatro Alfieri del premio “Torinese dell’Anno 2023”. Anche perché la fondazione chiuderà il 2023 con un nuovo record: più di un milione di visitatori. Onorificenza è stata decisa Camera di Commercio di Torino e arriva a pochi mesi dalle polemiche provocate dall’assessore della giunta Cirio, Maurizio Marrone, e dal vicesegretario della Lega, Andrea Crippa, che chiedeva le dimissioni del direttore. Polemiche che non hanno portato a nulla, soffocate dal ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, e dal presidente della Regione, Alberto Cirio.

Greco si appresta, a festeggiare i dieci anni di guida della fondazione torinese e, insieme alla presidente Evelina Christillin, a lanciare le iniziative per celebrare il bicentenario del Museo. “Torino è una città che mi ha adottato, che mi ha insegnato a stare a tavola, ad affrontare i problemi, ad esporli, ad illustrare il tuo punto di vista senza estremismi. E’ una città che ti osserva, ma che poi è capace ad abbracciarti ed accoglierti”. Greco, originario di Vicenza, studi a Pisa, e poi dieci anni in Olanda, si è intrattenuto sul palco con il presidente della Camera di Commercio, Dario Gallina, in un inusuale botta e risposta sulla sua vita professionale e sul rapporto con la città dove è arrivato nel febbraio del 2014. Il Museo Egizio nel 2023 supererà il milione di visitatori. "Questo premio - dice Greco - è un punto di partenza importante. Stiamo lavorando, con la presidente Christillin, con l'idea che il museo sia la casa di tutti, in primo luogo dei torinesi perché un museo non è un orpello in più è un'istituzione che ci permette di capire chi siamo. Quando sono arrivato alla guida del museo, nel 2014, l'Egizio ha chiuso l'anno con 467 mila visitatori, arrivare oggi al milione è un traguardo che 10 anni fa non era immaginabile. Dieci anni fa, inoltre, quando sono arrivato al museo ero affiancato da 13 colleghi, oggi sono 75 e il cda ha già approvato l'aumento a 85".

"Quella di Christian Greco è una scelta azzeccata che ci riempie di orgoglio. Il museo Egizio è il quinto o il sesto più visitato in Italia, il prossimo sarà un anno importante", ha detto il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, prima della cerimonia di premiazione del “Torinese dell'anno" che avviene in concomitanza con le premiazioni dei fedeli al lavoro e dei giovani diplomati eccellenti. "Tutta la città è con te – dice Lo Russo - e sempre lo sarà".

Gresco si è poi rivolto ai giovani: “Non abbiate paura del fallimento perché dagli errori si impara tantissimo". Aggiungendo: “Se si escludono i giovani 'deportati' ai musei perché costretti dalle scuole, il numero di quelli che oggi in Italia visitano un museo è molto ridotto, per questo vi verrà offerto un voucher per venire in visita al museo per ritrovare lì le vostre radici".



Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie