19 Aprile 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Piani dell'Egitto per Regolare e Ridurre i Prezzi delle Materie Prime Essenziali

06-10-2023 07:10 - News
Piani dell'Egitto per Regolare e Ridurre i Prezzi delle Materie Prime Essenziali

Il Gabinetto egiziano, in collaborazione con la Banca Centrale dell'Egitto (CBE), ha annunciato piani per introdurre misure per contrastare l'aumento dei costi delle materie prime essenziali, secondo un post su Facebook del Gabinetto datato 3 ottobre.

L'annuncio giunge giorni dopo che il Presidente Abdel-Fattah El-Sisi ha incaricato il Ministro dell'Approvvigionamento e del Commercio Interno, Ali Al-Moselhi, di affrontare gli attuali aumenti dei prezzi durante la Conferenza 'Hikayat Watan' del 2 ottobre.

Il Primo Ministro Mostafa Madbouly ha ricevuto i presidenti delle camere di commercio, le unioni industriali, le aziende alimentari e i venditori di tutto il paese per discutere delle prossime misure.

All'incontro ha partecipato anche il Governatore della CBE, Hassan Abdallah, oltre ai Ministri dell'Approvvigionamento, delle Finanze, dell'Agricoltura e del Commercio e dell'Industria.

La CBE, in particolare, collaborerà per garantire i dollari statunitensi necessari per l'acquisto delle merci ed esplorerà soluzioni per alleviare i prezzi delle materie prime essenziali.

"Lavoreremo insieme per garantire un'ampia fornitura di diverse merci sul mercato egiziano in modo da contribuire a diminuire i prezzi, in particolare dei prodotti alimentari", è stato citato Madbouly nella dichiarazione.

LA CRISI DEI COSTI DELLE MATERIE PRIME
Il mercato locale egiziano ha assistito a un aumento dei prezzi in diverse materie prime, compresi gli alimenti essenziali, dall'inizio della guerra tra Russia e Ucraina nel febbraio 2022. Il governo attribuisce questa inflazione alla guerra, alle interruzioni nella catena di approvvigionamento globale e agli effetti persistenti della pandemia da COVID-19.

Ad agosto, l'inflazione annuale dell'Egitto ha raggiunto un record del 39,7%, in aumento rispetto al 38,2% di luglio. In particolare, i prezzi dei generi alimentari e delle bevande hanno registrato un tasso mensile di inflazione del 2,2%, mentre i prezzi delle verdure sono aumentati del 24,4% ad agosto rispetto al mese precedente.

L'aumento su base annua dei prezzi alimentari e delle bevande è stato del 71,9%, mentre alloggio e servizi ristorativi hanno registrato un tasso di inflazione annuale del 49,5%.

La CBE ha attualmente fissato il suo obiettivo di inflazione a una media del 7% - più o meno il 2% - entro il quarto trimestre del 2024, per poi scendere al 5% - più o meno il 2% - entro il quarto trimestre del 2026.

La Banca Mondiale stima che l'inflazione in Egitto si attesterà in media al 32,3% nel 2023, significativamente superiore al 5,2% e al 5% registrati nel 2021 e nel 2020, rispettivamente.

La lotta dell'Egitto contro l'aumento dei costi delle materie prime è già iniziata, con azioni intraprese per importare 200 mila tonnellate di zucchero grezzo per abbassare i prezzi e vietare le esportazioni di cipolla per tre mesi.


Fonte: EGYPTIAN STREETS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie