29 Maggio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Piano di sviluppo del trasporto fluviale in Egitto

17-08-2023 07:01 - News
L'Egitto ha elaborato un piano per modernizzare la sua rete di trasporto fluviale al fine di ridurre la congestione stradale, abbassare il consumo di carburante del 64% e diminuire gli incidenti utilizzando le vie navigabili per il trasporto di passeggeri e merci.

La strategia prevede il rinnovamento delle vie navigabili, l'adozione di nuove tecnologie e la revisione delle normative. Ciò trasformerà il trasporto fluviale in un'opzione più economica e rispettosa dell'ambiente, ha affermato mercoledì il governo.

Il ministero dei Trasporti ha emesso il piano a marzo per garantire un passaggio sicuro per le navi e incoraggiare gli investimenti privati ​​nei porti fluviali e nei moli.

Il piano mira anche a semplificare le procedure di sicurezza e stabilire requisiti di formazione e licenza all'interno del sistema di trasporto fluviale.

I lavori
L'Egitto ha svelato un piano globale per migliorare la sua infrastruttura di trasporto fluviale per soddisfare gli standard internazionali.

  • Come parte del piano, saranno costruiti 51 ponti galleggianti, sostituendo 212 barche manuali e modernizzando 442 barche a un modello standardizzato.
  • Inoltre, 408 banchine fluviali saranno aggiornate a moderni standard uniformi, mentre 384 banchine saranno sostituite con ponti galleggianti

  • Per migliorare il trasporto passeggeri, 26 autobus fluviali saranno potenziati, di cui 17 nell'area metropolitana del Cairo e nove in altri governatorati, finanziati dalle entrate operative.
  • È allo studio anche la fattibilità dei vaporetti, che consentono un trasporto rapido senza necessità di attracco.
  • I canali navigabili subiranno miglioramenti per rimuovere i colli di bottiglia lungo tre percorsi chiave: 953 km dal Cairo ad Assuan, 220 km dal Cairo ad Alessandria attraverso i laghi e 240 km dal Cairo a Damietta.
  • Sono in corso sforzi per attivare un sistema di sportello unico per semplificare le operazioni e migliorare l'efficienza. Inoltre, saranno sviluppate mappe elettroniche dei canali navigabili per fornire informazioni accurate e aggiornate.
  • Il piano prevede la costruzione di nuovi porti fluviali nei governatorati di Qena, Sohag e Assiut, ampliando ulteriormente la rete di trasporto fluviale e migliorando l'accessibilità in queste località.

Lavori completati

  • Diversi sviluppi hanno avuto luogo per migliorare l'efficienza e la sicurezza del trasporto fluviale in Egitto:
  • I canali di navigazione e il lago Nasser sono stati dotati di ausili alla navigazione, inclusi fari galleggianti e torri fisse, per migliorare la navigazione e garantire viaggi più sicuri. È in corso anche la regolare manutenzione di questi ausili.
  • Il funzionamento e la manutenzione delle 10 chiuse sui canali di navigazione sono stati completati con successo, consentendo un passaggio più agevole e una gestione efficiente delle vie navigabili.
  • Al Cairo è stato istituito un centro di controllo per monitorare il traffico fluviale e fornire assistenza in caso di emergenze, garantendo una risposta tempestiva e misure di sicurezza rafforzate.
  • Gli sforzi di automazione sono stati implementati in vari dipartimenti dell'Autorità generale per i trasporti fluviali, semplificando le operazioni e migliorando l'efficienza.
  • Per motivi di sicurezza è stata completata l'archiviazione elettronica di tutti i servizi dell'ente, garantendo la conservazione e l'accessibilità delle registrazioni importanti.
  • È stato stabilito un coordinamento con l'Azienda di Informatica Trasporti del Ministero dei Trasporti per automatizzare le licenze di navigazione attraverso il sistema dello sportello unico. Il processo di automazione dovrebbe essere completato entro la fine del 2023, semplificando le procedure e migliorando l'efficienza.
  • Per incoraggiare gli investimenti del settore privato nelle infrastrutture di trasporto fluviale e nella costruzione di flotte, sono stati emanati regolamenti per semplificare le procedure di licenza, fornire esenzioni dai dazi e assegnare il carico prioritario.


Fonte: AL AHARAM NEWS

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie