19 Luglio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Riduzione del carico elettrico durante l'Eid ancora in discussione

13-06-2024 10:02 - News
Il portavoce del governo rivela che il programma di riduzione del carico elettrico in Egitto durante l'Eid è ancora in discussione

Il portavoce del governo egiziano, Mohamed al-Homsani, ha commentato le speculazioni riguardo alla cancellazione del piano di riduzione del carico elettrico in Egitto durante l'Eid al-Adha, dichiarando che “Questo problema non è stato ancora studiato e, se verrà presa una decisione in merito, sarà annunciata immediatamente.”

Durante un'intervista telefonica con il conduttore televisivo Ahmed Moussa nel programma “On My Responsibility”, al-Homsani ha aggiunto che il governo sta intensificando gli sforzi per migliorare la situazione elettrica in Egitto.

“Stiamo lavorando attualmente per aumentare le risorse del Ministero dell'Elettricità per contrastare i ladri di energia, e è previsto di cancellare la riduzione del carico elettrico entro la fine di quest'anno, come recentemente confermato dal Primo Ministro.”

Ritorno dei blackout
In un significativo passo verso la consolidazione fiscale e la riforma del mercato energetico, il Primo Ministro egiziano Mostafa Madbouly ha indicato piani per eliminare gradualmente i sussidi per l'elettricità e i carburanti nei prossimi quattro anni.

L'Egitto sta considerando l'acquisto di gas naturale liquefatto dai mercati per evitare una carenza di carburante durante l'estate del 2024, nonostante la situazione attuale nel Mar Rosso, che presenta delle sfide.

Il governo egiziano emetterà una gara internazionale a partire da giugno per importare circa 15 spedizioni di gas naturale liquefatto (GNL) fino a ottobre, per soddisfare le esigenze di carburante del paese, secondo un funzionario governativo che ha parlato con Bloomberg in condizioni di anonimato.

Il funzionario ha detto che l'Egitto sta lavorando per aumentare la quantità di gas disponibile nel paese durante la seconda metà del 2024 per soddisfare le esigenze elettriche durante l'estate.

La crisi dei blackout è tornata, dopo che le autorità hanno deciso, dopo le festività dell'Eid al-Fitr, di implementare un sistema di riduzione del carico elettrico per due ore al giorno, con interruzioni alternate di energia tra le diverse aree.

Il Ministero dell'Elettricità ha bisogno di circa 135 milioni di metri cubi di gas naturale e 10.000 tonnellate di mazut al giorno per porre fine ai ripetuti blackout in tutto l'Egitto.

Un'altra estate di diffusi blackout elettrici è destinata ad aumentare la pressione su una popolazione già alle prese con alta inflazione, un forte calo del valore della valuta e l'aumento dei prezzi dei carburanti domestici.

Fonte: EGYPT INDEPENDENT

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie