19 Aprile 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Trasparenza prezzi cibo: aziende egiziane adottano misure

01-03-2024 07:09 - News
A partire dal primo marzo 2024, le aziende egiziane impegnate nella produzione di beni alimentari strategici implementeranno una nuova misura indicando chiaramente i prezzi di vendita finali sui loro prodotti, secondo quanto riportato da fonti citate da Asharq Bloomberg.

Questa iniziativa è una risposta alla direttiva del governo per affrontare la recente discrepanza dei prezzi di mercato e ripristinare l'ordine.

A dicembre, il Ministro dell'Approvvigionamento e del Commercio Interno, Ali Al-Moselhi, ha emesso una decisione per regolamentare il commercio di sette beni strategici. Questa decisione obbliga le aziende e gli stabilimenti a mostrare in modo prominente i prezzi di vendita finali dei beni ai consumatori, comprese tasse e oneri finanziari aggiuntivi.

I sette beni strategici soggetti a questa regolamentazione sono riso, pasta, latticini, oli, legumi, zucchero e alcuni tipi di formaggio.

Il Vice Ministro dell'Approvvigionamento per i Progetti e gli Affari Informativi, Ahmed Kamal, ha sottolineato l'importanza della trasparenza dei prezzi nelle catene di distribuzione e nei negozi. Ha enfatizzato che i prezzi dovrebbero essere chiaramente visibili sull'imballaggio stesso o in aree designate come gli scaffali.

La mancata conformità a tali normative comporterà un avvertimento iniziale, e i beni acquistati in violazione delle decisioni ministeriali potrebbero essere confiscati.

Per garantire una supervisione efficace, il governo prevede di spostare il proprio focus dai magazzini ai negozi dopo marzo, al fine di verificare che i prezzi siano accuratamente indicati sui beni. L'Agenzia per la Protezione del Consumatore supervisionerà sia i piccoli che i grandi negozi, garantendo il rispetto delle normative sui prezzi.

I prezzi diminuiranno entro 10 giorni del 30 percento, influenzati dalla diminuzione del prezzo del dollaro, e l'annuncio dei prezzi sui beni contribuirà significativamente a controllarli, ha dichiarato Ahmed Attaby, membro della Divisione Alimentare della Camera di Commercio della Governatorato di Giza, ad Asharq Bloomberg.





















Fonte: EGYPT TODAY

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie