25 Febbraio 2024
Notizie
percorso: Home > Notizie > News

Vacanze in Egitto con i bambini: cosa fare e vedere

17-02-2023 17:08 - News
Quando sui banchi di scuola si studia la storia spesso i bambini - soprattutto quelli più piccoli - si annoiano, ma quando si comincia a parlare degli antichi egizi una luce in loro si accende, insieme alla curiosità di saperne di più. Questo per dire che sì, un viaggio in Egitto con i bambini è una buonissima idea, il posto ideale in cui coniugare le meraviglie della storia con le bellezze della natura.


Le piramidi con i bambini
Un viaggio in Egitto con i bambini non può di certo prescindere da una visita delle misteriose e spettacolari piramidi di Giza. È di certo impossibile, infatti, che si annoino di fronte a uno spettacolo del genere.

Pensate anche all'impressionante maschera funeraria di Tutankhamon, le mummie, la Sfinge gigante e i geroglifici egiziani.

Certo, l'ideale è sempre non travolgere i più piccoli con troppa storia, troppi musei, troppa cultura, ma allo stesso tempo è davvero incredibile, anche per un bambino, quello che si può ammirare in Egitto.

Il nostro consiglio però è visitare questi spettacoli antichi in gruppo e con una guida locale. Un po' per comprendere meglio tutto quello che si sta osservando, ma anche perché ci sono tanti venditori che in qualche maniera possono distrarre.

Sosta a LuxorDa non perdere, inoltre, è anche Luxor con i suoi colossi di Memnone, il complesso del tempio di Karnak, il tempio nel deserto della regina Hatshepsut, le tombe nascoste della Valle dei Re e molto altro ancora.


LEGGI ANCHE:Vacanze con bambini: idee di viaggio
Avventure nel deserto
L'Egitto con i bambini è anche sinonimo di dedicarsi ad avventure particolari e che in Italia non si possono fare. Trovandosi in Nord Africa (come la Tunisia, altro Paese da visitare con i più piccoli) c'è anche il deserto, uno di quei luoghi che sicuramente conquisterà il cuore dell'intera famiglia.



Del resto più del 90% del Paese è costituito da deserto. Andando più nel dettaglio: nel Deserto Occidentale (situato a ovest del Nilo) si trovano vasti paesaggi con montagne di sabbia dorata; il Deserto Orientale offre un paesaggio più aspro a causa delle montagne di cui è composto.

In queste zone dell'Egitto, con i bambini potrete divertirvi facendo un giro sul dorso di un cammello o un safari in jeep nelle dune del Sahara. I veri avventurieri possono persino trascorrere una notte in una tenda in un campo beduino. Un modo molto simpatico per far sì che i bambini apprendano una parte della cultura del posto.


LEGGI ANCHE:Bimbi in viaggio: i farmaci da portare in vacanza
Al mare in Egitto con i bambini
L'Egitto è anche sinonimo di mare, meraviglioso e perfetto per i piccoli. Tra le mete che vi consigliamo c'è senza ombra di dubbio Sharm el-Sheikh, ricca di resort adatti a tutti e spiagge e mare in cui i bambini si possono divertire.

Una cosa da fare assolutamente in questa perla egiziana è ammirare la barriera corallina. Se sono troppo piccoli, e quindi non adatti allo snorkeling, sappiate che a vostra disposizione ci sono barche dal fondo trasparente che organizzano tour per ammirare giardini di coralli e pesci di ogni genere. Oppure, ancor più divertente è un'escursione in semi-sommergibile che parte dal Sharm El Maya.

A circa 40 km da Sharm vale la pena fare un salto al parco nazionale di Ras Mohamed, la principale riserva naturale dell'Egitto e tra i luoghi più belli del mondo per fare snorkeling.

In Egitto con i bambini molto interessante è anche il Dolphina Park, a più o meno 20 minuti da Sharm, un centro che organizza spettacoli con i delfini e in cui poter nuotare con loro.


Egitto con i bambini: documenti e info utiliEgitto in famiglia | Shutterstock
Senza ombra di dubbio, il modo più comodo e veloce per raggiungere una località dell'Egitto con i bambini è con un volo diretto. In partenza da quasi tutta Italia ci sono sia voli low cost, che charter, come anche i voli diretti di linea operati da compagnie aeree di bandiera.

Per quanto riguarda i documenti, è consentito l'ingresso nel Paese con:

passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese;solo per turismo, carta d'identità cartacea o elettronica valida per l'espatrio con validità residua superiore ai sei mesi, accompagnata da due foto formato tessera necessarie per ottenere il visto.È bene sapere che le Autorità di frontiera egiziane NON consentono l'accesso nel Paese ai viaggiatori in possesso di carta di identità elettronica con certificato di proroga (cedolino cartaceo di proroga di validità del documento); ugualmente, la carta di identità cartacea con validità rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro del documento NON è accettata.

È obbligatorio anche il visto d'ingresso che va richiesto presso i Consolati e l'Ambasciata d'Egitto o, solo in caso di turismo, direttamente negli aeroporti dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in euro.

Fonte: nostrofiglio.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie